.comment-link {margin-left:.6em;}

The Anatomist

venerdì, giugno 24, 2005

Colon, parete

La microfotografia mostra a piccolo ingrandimento una sezione di parete di intestino crasso. La superficie interna dell'organo (in alto) è sprovvista di microvilli ed è rivestita da una mucosa costituita da un epitelio cilindrico semplice e da una lamina propria, dove si trovano numerose ghiandole tubulari fittamente stipate che nel preparato appaiono in sezione longitudinale o obliqua. L'epitelio ghiandolare è costituito principalmente da cellule caliciformi mucipare, che in questa foto appaiono chiare, in quanto il citoplasma ricco di sostanze mucose, si è svuotato durante i processi di fissazione, inclusione e colorazione. Esse occupano principalmente il segmento superiore ed intermedio dei tubuli, mentre la loro rigenerazione avviene a partenza da cellule germinali presenti nel fondo dei tubuli.
Tra le ghiandole è disposto scarso connettivo reticolare, infiltrato di elementi linfoidi.
La muscolaris mucosae, seppur sottile, è evidente e separa il connettivo della mucosa dal connettivo sottostante della lamina propria, che non contiene ghiandole, ma presenta una ricca vascolarizzazione.
La tonaca muscolare è rappresentata da uno strato interno di fibre circolari (colpite al taglio trasversalmente) e uno esterno di fibre longitudinali; queste ultime è noto che nel crasso sono raccolte in tre fasci longitudinali, detti tenie.
Nella sezione non è apprezzabile la tonaca sierosa.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home